Grazie Fabrizio per la bella serata - Giappone tra etica ed estetica

Venerdì 12 marzo 2010 ORE 21.00
PRESSO L’ISTITUTO COMPRENSIVO P. TIBALDI, VIA MANZONI 19, CANTU’
Giappone, tra etica ed estetica
Proiezione di Fabrizio Beretta
 
   
 
Il paese del ‘sol levante’, un viaggio attraverso un universo sensoriale fatto di metropoli ipertecnologiche e spazi di natura incontaminata; dove l’uomo nei secoli ha perfezionato il suo habitat nel rispetto di tutto ciò che lo circonda, raggiungendo un equilibrio ed un’armonia che fanno riferimento continuo alla religione, lo Shintoismo.
Nelrispetto per tutto: dall’oggetto alla natura sino all’uomo; rituali che traducono nella quotidianità una scelta di vita ‘etica’ e un gusto diffuso per la rappresentazione del bello, ‘l’estetica’.
Visitando i monasteri, grandi e piccoli, sorprende incontrare una massa di gente incredibile che partecipa ai rituali della benedizione dei bambù, alle purificazioni con incensi, alla continua ricerca di tutto ciò che può essere dono o portafortuna. Così come stupisce la maniacale attrazione verso l’ultima frontiera tecnologica sia essa un museo d’arte moderna piuttosto che l’ultimo centro commerciale.
Un treno ad alta velocità sarà il mezzo di trasporto per scoprire il Giappone: dall'Hokkaido al nord al Kyushu, l’isola più meridionale. Dalla occidentalizzata Tokyo, alla splendida Kyoto, capitale culturale del Giappone, e poi Nikko, Nara e Kamakura, antiche capitali del paese, le Alpi giapponesi, il monte Fuji, Himeji con il più bel castello in legno del Giappone, infine la devastata e commovente Hiroshima. Per concludere con le sorgenti di vapore di Beppo e i suoi rilassanti onsen.
Un viaggio dove si scopre la diversità tra occidente e oriente, questa volta non dettata tanto dal progresso tecnologico, ma da una differente e profonda appartenenza culturale. locandina